Viaggio in Austria - Le città e regioni più belle
Viaggio in Austria - Le città e regioni più belle

L'Opera di Stato di Vienna

Vienna Tutte le regioni dell'Austria Società austriaca Gli austriaci Letteratura austriaca Cultura austiaca Musica Storia dell'Austria
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Consiglia questo sito a un amico
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Consiglia questo sito a un amico


Staatsoper Vienna
La facciata anteriore dell'Opera di Stato verso l'Opernring (Ringstraße)
foto:
Peter Haas
Staatsoper Vienna
Vista laterale dell'Opera di Stato (a sinistra la Ringstraße)
foto: 
Peter Gerstbach
Staatsoper Vienna
Il lato posteriore dell'Opera di Stato, verso la Philharmonikerstraße
foto:
Carlos Delgado

La costruzione dell'opera:

Nel 1857 fu demolito il massiccio complesso di mura che circondava Vienna a partire dal '300. Nacque così la Ringstraße, con numerosi nuovi palazzi e monumenti. Tra i primi edifici che doveva trasformare questo enorme nuovo viale nella vetrina del potere degli Asburgo era previsto anche un palazzo per l'opera lirica. (vedi anche: la Ringstraße)

Numerosi architetti di spicco parteciparono al bando indetto dalle autorità di Vienna. Alla fine vennero accolti i piani di costruzione, in stile neorinascimentale, degli architetti August Sicard von Sicardsburg e Eduard van der Nüll. Nel 1861 cominciarono i lavori e dopo otto anni (nel maggio del 1869) la nuova Opera di Stato fu inaugurata con il "Don Giovanni" di Mozart.

Ma la nuova Opera suscitò nell'opinione pubblica di Vienna delle critiche violente. Si rimproverò ai due architetti una "completa mancanza stile", l'imperatore Francesco Giuseppe la definì addirittura una "stazione ferroviaria". In analogia alla disfatta militare dell'Austria nei confronti della Prussia a Königgrätz, nel 1866, l'Opera fu chiamata anche "Königgrätz dell'architettura". Uno dei due architetti, Eduard van der Nüll, non resse le critiche e si suicidò nell'aprile del 1868. Dieci settimane dopo, anche il secondo architetto, August Sicard von Sicardsburg, morì di un attacco cardiaco, e così nessuno dei due architetti vide l'opera completata.

Ciò nonostante, l'Opera di Stato conquistò presto i viennesi che la chiamarono poi "Das erste Haus am Ring" (il primo palazzo della Ringstraße).
Gli interni dell'Opera di Stato
Gli interni dell'Opera di Stato:
a sinistra: i palchi con al centro quello che una volta era riservato all'imperatore, a destra: la sontuosa scalinata.
foto: 
Gryffindor / Gryffindor

L'Opera di Stato oggi:

Durante la seconda guerra mondiale il palazzo dell'Opera di Stato fu completamente distrutto, la ricostruzione durò ca. 6 anni e la riapertura fu festeggiata nel 1955 con la messa in scena dell'opera "Fidelius" di Ludwig van Beethoven.

Oggi, l'Opera di Stato mette in scena ca. 50 produzioni all'anno, il cartellone prevede opere o balletti praticamente ogni giorno. Per vedere il cartellone attuale vai a: Spielplan.

Il Ballo dell'Opera:

Lo spettacolo più noto a livello internazionale è l'Opernball, il Ballo dell'Opera, che si tiene ogni anno l'ultimo giovedì prima di Carnevale. È uno spettacolo mediatico di primo ordine che attira ospiti da tutto il mondo. Non mancano mai i protagonisti della politica e dell'industria, del mondo del cinema e della TV. Tutti quelli che contano (e quelli che credono di contare...) cercano di esserci. Il codice di abbigliamento del ballo è molto rigido: frac per gli uomini e abito da sera lungo per le donne. I prezzi per partecipare sono altissimi. In quell'occasione, l'auditorium del teatro viene trasformato in una sala da ballo di grandi dimensioni, le file di sedili vengono rimossi dalla platea e viene costruito un nuovo pavimento. Non manca mai la televisione che trasmette il ballo in diretta.

Vicino all'Opera di Stato:

Vedi anche:

Dove soggiornare a Vienna?

Hotel e B&B a Vienna
Appartamenti a Vienna

Hotel e B&B a Vienna
Appartamenti a Vienna

Altre prenotazioni:

Voli in Austria
Noleggio auto in Austria

Voli in Austria
Noleggio auto in Austria

Prenotare biglietti online:
Prenotare biglietti online:

Prenotare altri biglietti per:

Potrebbero interessarti anche:

Guide dell'Austria
Guide
Austria
Guide di Vienna
Guide
Vienna
Carte stradali dell'Austria
Carte stradali
Austria
Carte escursionistiche dell'Austria
Carte escursioni
Austria
La geografia dell'Austria
Geografia
del
l'Austria
 
Pedaggi autostradali in Austria
Pedaggi
autostradali
in Austria
Targhe automobilistiche dell'Austria
Targhe
automobilistiche
dell'Austria
Nomi geografici: tedesco -italiano
Nomi
geografici
ted-ita

Scrivi un commento...
Finora non ci sono commenti

© 2022 Wolfgang Pruscha

Contatto - copyright - privacy