Viaggio in Austria - Vacanze in Austria

L'abbazia di Göttweig

L'abbazia di Göttweig
L'abbazia di Göttweig, facciata sudest.
foto:  Arcomonte26

Per orientarsi meglio:

Abbazia di Göttweig
Göttweig, Bassa Austria

Il passato:

Il complesso abbaziale di Göttweig, fondato nel 1083, fu abitata dal 1094 da monaci benedettini provenienti dalla Foresta Nera. Le prime costruzioni avvennero nel XII secolo, ampliate poi nel XV secolo. Il monastero ebbe un ruolo importante nella controriforma, respingendo nel '500 le tendenze luterane che si stavano espandendo anche in Austria. Due grandi incendi (nel 1580 e nel 1718) resero necessari ampi lavori di ristrutturazione, l'aspetto attuale dell'abbazia risale proprio alle ricostruzioni e gli ampliamenti eseguiti nel '700. Durante il nazismo gli edifici furono usati come campo per i prigionieri di guerra e dopo come caserma per l'esercito dell'armata sovietica. Dopo la guerra  l'abbazia rischiava la chiusura, per lo stato di abbandono e di parziale distruzione, ma fu salvata, con ulteriori risanamenti, per presentarsi oggi nello splendido stato che attira ogni anno migliaia di visitatori.
L'abbazia di Göttweig  L'abbazia di Göttweig
La chiesa dell'Abbazia ("Stiftskirche")
foto:  Christian Jansky /  Uoaei1

Il presente:

L'abbazia di Göttweig si trova su una collina, alta 449, a 5 km dalla riva destra del Danubio. Con la sua imponente facciata esterna neoclassica assomiglia molto all'abbazia di Montecassino, in provincia di Frosinone.

Non tutte le parti dell'abbazia sono aperti ai visitatori, la biblioteca p.e. è aperta solo per motivi di ricerca. Le parti più belli ed interessanti da vedere sono senz'altro la chiesa dell'abbazia ("Stiftskirche"), trasformata in stile barocco nel 1620 e l'ala dell'imperatore (con il museo dell'abbazia), nel quale spiccano il magnifico scalone imperiale del 1739 e la stanza dei gobelin. Nel museo ci sono anche delle esposizioni temporanee, che cambiano da anno in anno, dove vengono esposti gli oggetti più preziosi delle collezioni dell'abbazia. L'abbazia ospita p.e. una collezione grafica con 30.000 fogli, la seconda collezione austriaca del genere dopo l'Albertina a Vienna. Da non perdere: il ristorante con la terrazza panoramica che offre una vista spettacolare sul paesaggio circostante.
  1. la chiesa dell'abbazia
  2. il cortile interno del monastero
  3. la sala della fontana, può contenere 300 persone, usata per ricevimenti, conferenze, proiezioni di film
  4. il refettorio estivo, una volta la sala dove pranzavano i monaci, oggi può essere affittato per matrimoni o altri eventi privati
  5. lo scalone dell'imperatore che porta all'ala dell'imperatore con il museo dell'abbazia
  6. il ristorante con la terrazza panoramica

La biblioteca dell'abbazia
foto:  Jorge Royan



La stanza dei gobelin, nell'ala imperiale dell'abbazia
foto:  Uoaei1

La biblioteca dell'abbazia

L'abbazia ha una biblioteca (aperta solo per motivi di ricerca) con 140.000 tomi e manoscritti, tra cui un'importante collezione di incisioni religiose, una notevole collezione di monete, manoscritti musicali e testi di storia naturale. 44.500 volumi sono collocati nella sala barocca (vedi la foto sopra).

Informazioni pratiche

Orari di apertura:
     - ogni giorno dalle 10.00 alle 18.00
     - da giugno a settembre: dalle 9.00 alle 18.00
     - ultima entrata alle 17.00

Per tutte le altre informazioni:
     - www.stiftgoettweig.at

Nelle vicinanze dell'Abbazia di Göttweig si trovano:

Dove soggiornare vicino all'Abbazia di Göttweig?

Guide dell'Austria, carte stradali, DVD:

Com'è il tempo a Krems?

WetterOnline
Krems an der Donau

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Scopri tutte le pagine su:

Consigli:

Iscrivetevi gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-austria.it:

Vienna  Tutte le città e regioni dell'Austria  Tutti i servizi per un viaggio in Austria  Politica e società dell'Austria  Sugli austriaci e le loro tradizioni  La storia dell'Austria  Letteratura austriaca  Musica austriaca  Cinema, arte, filosofia e scienze  Austria-shop

Copyright, privacy, contatto