Viaggio in Austria - Vacanze in Austria

Eisenstadt

Il castello Esterhazy a Eisenstadt
Il castello Esterhazy a Eisenstadt
foto: Johann Jaritz

Eisenstadt in breve:

  • posizione geografica: a 15 km dal confine con l'Ungheria
  • capoluogo della regione Burgenland
  • altitudine: 182 m s.l.m.
  • abitanti: 13.200
  • storia: fino al 1919 appartenente all'Ungheria, dal 1925 capoluogo del Burgenland
  • economia: commercio, piccole imprese dell'artigianato, viticoltura, turismo
  • città gemellata in Italia: Lignano Sabbiadoro
  • targa automobilistica: E -


Rust - 15 km
Neusiedl am See - 35 km
Vienna - 60 km
St. Pölten - 115 km
Graz - 175 km
Linz - 235 km
Klagenfurt - 300 km

confine Tarvisio - 355 km
confine Brennero - 560 km

Per orientarsi meglio:

Eisenstadt
Eisenstadt, Burgenland
La Haydnstraße nel centro di Eisenstadt
La Haydnstraße nel centro
foto: Welleschik

Cosa bisogna sapere di Eisenstadt?

Eisenstadt, il nome della città, vuol dire città di ferro e deriva dalla credenza, radicatasi nel medioevo, che le sue mura inespugnabili fossero costruite di ferro.

Il piccolo capoluogo di Eisenstadt è strettamente legato alla famiglia di principi ungheresi Esterházy e al famoso compositore Josef Haydn. Gli Esterházy sono una delle più antiche famiglie nobiliari dell'Ungheria ed erano, a partire dal 1600, tra le famiglie più ricche dell'Europa centrale. Per due generazioni il viceré dell'Ungheria proveniva da uno dei rami della famiglia Esterházy che aveva anche un seggio fisso nel Reichstag (il parlamento dell'impero). Nel 1648 ricevettero dall'imperatore del Sacro Romano Impero la regione intorno a Eisenstadt come feudo e sebbene possedessero numerosi castelli scelsero Eisenstadt come residenza principale. Gli Esterházy ebbero anche l'intelligenza di insediare a Eisenstadt e nei dintorni numerose famiglie ebraiche cacciate via da Vienna che contribuirono non poco allo sviluppo economico e culturale della zona. Il magnifico castello barocco (che ricevette la forma odierna tra il 1663 e il 1672) è testimonianza della ricchezza di questi principi ungheresi.

La sala principale del castello è la Haydnsaal, splendidamente decorata con degli affreschi e con un'acustica eccezionale. Franz Josef Haydn arrivò a Eisenstadt nel 1761, quando ebbe l'incarico di vicemaestro di cappella alla corte del principe Esterházy che era anche intenditore e appassionato di musica. Dopo la promozione a maestro nel 1766 Haydn rimase al servizio della famiglia Esterházy per quasi 30 anni e in questo periodo la città visse la sua fioritura culturale. Oggi, molte attrazioni turistiche di Eisenstadt sono legate a questo celebre compositore austriaco.

Per sapere di più su Joseph Haydn:

La Bergkirche, chiamata anche Haydnkirche (chiesa di Haydn)
La Bergkirche, chiamata anche Haydnkirche (chiesa di Haydn)
foto:  Welleschik

Cosa c'è da vedere a Eisenstadt?

  • il castello barocco Esterházy (vedi la foto sopra) con un bel parco all'inglese dove si trova anche il grazioso tempietto "Leopoldinentempel"
  • la casa dove abitò Josef Haydn per 12 anni, oggi un museo dedicato a lui
  • la Haydnstraße con le sue belle case storiche (vedi la foto sopra)
  • il museo ebraico ("Österreichisches Jüdisches Museum"), con accanto i due cimiteri ebraici
  • la Bergkirche (vedi la foto sopra)
  • il duomo San Martino
  • la barocca Leinnerhaus, che ospita oggi una galleria d'arte, un caffè e un centro culturale

Dove soggiornare a Eisenstadt?

Com'è il tempo a Eisenstadt?

WetterOnline
Eisenstadt

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Scopri tutte le mete turistiche più belle:

Consiglio:

Il tedesco? Nessun problema!

Iscrivetevi gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-austria.it:

Vienna  Tutte le città e regioni dell'Austria  Tutti i servizi per un viaggio in Austria  Politica e società dell'Austria  Sugli austriaci e le loro tradizioni  La storia dell'Austria  Letteratura austriaca  Musica austriaca  Cinema, arte, filosofia e scienze  Austria-shop

Copyright, privacy, contatto