Viaggio in Austria - Come sono gli austriaci?

Come sono gli austriaci?

Home  Tutti i capitoli di viaggio-in-austria.it Condividere su Facebook
L'esperienza personale di Daniele Bianchi.
Come sono gli austriaci?
28 austriaci, più o meno famosi -
hanno qualcosa in comune oltre al paese di nascita?

Vienna, i viennesi e la mentalità austriaca:

Vienna è una città davvero unica, basta camminare per strada e lo si sente sulla pelle. È come se il tempo si fosse fermato. I caffè, le carrozze, le abitudini della gente, l’odore di carbone d’inverno e i suoi giardini in fiore testimoniano tutto questo. Ormai già da alcuni anni ho il piacere di vivere in questa città che mi ha affascinato già dal primo giorno.

Vienna bisogna conoscerla per capirla, bisogna entrare nel profondo della mentalità popolare e riflettervi sopra cercando di farla propria senza essere prevenuti, anche perché, nella maggior parte dei casi, loro, i viennesi, verso di noi non lo sono.

Mia moglie, che è viennese, mi ha avvicinato ancora di più alla cultura del suo paese e questo mi ha sicuramente insegnato ad apprezzarla più di quanto non avessi fatto prima accettando le diversità e non prenderle come stranezze, ma come espressione di un’identità culturale ben definita.

In realtà non si può parlare di “austriaci” perché, essendo circa 9 milioni di persone, ognuno è un individuò a se, con le proprie idee e le proprie abitudini; si può però parlare di “mentalità” austriaca ed è questo ciò che vorrei fare.

In genere la mentalità dei viennesi è piuttosto aperta a nuove culture, lingue e costumi, soprattutto a quelli romanici, quindi italiani, francesi e spagnoli. Li porta ad amare molto le lingue in generale, cosa che permette loro di parlare bene, nella maggior parte dei casi, l’ inglese ed altre lingue come l’ italiano; trovare un austriaco che parli bene l’italiano non è una cosa affatto rara. Molti di loro si recano in vacanza nel nostro paese e, spesso, ne esaltano la cultura - ma non la situazione politica (cosa tra l’ altro comprensibile).

I viennesi in generale sono cittadini disciplinati ma, contrariamente a quanto si possa pensare, non ordinati e puntuali, il milanese medio è più puntuale e più ordinato, nonostante tutto la città di Vienna è molto meglio tenuta e curata soprattutto per quanto riguarda i monumenti.

Lo stress non è molto ben accetto fra i viennesi che esaltano molto il concetto di “Gemütlichkeit”, concetto che non ha una vera e propria traduzione nella nostra lingua, lo si potrebbe definire così “il godersi il proprio tempo in tranquillità” appunto senza stress o pressioni esterne...

Una cosa che mi ha stupito: i rapporti coi vicini di casa sono diversi da quelli a cui sono stato abituato. Si accolgono spesso in casa, si offrono un po' delle cose che preparano in cucina oppure escono insieme!

Essere straniero in Austria (europeo) non è una difficoltà dato che Vienna è una città molto a misura d’ uomo, comoda e veloce soprattutto in ambito burocratico; i prezzi sono piuttosto contenuti quando si tratta di mangiare e bere fuori, ma più alti per quanto riguarda i trasporti.

Austriaci e tedeschi:

Con i tedeschi hanno un rapporto di amore-odio e pur essendoci molti tedeschi a Vienna, i viennesi che sono molto ironici, non perdono occasione per tirare frecciatine provocatorie ai tedeschi sottolineando la differenza che c’è tra i due popoli e le due culture e tenendo a precisare che sotto sotto anche la lingua non è la stessa. Per approfondire questo aspetto vedi:

In definitiva...

Purtroppo spesso si fa l’errore di associare il carattere di un popolo all’impressione che dà la lingua che parla. Sapere la lingua credo cambi davvero le cose! Potendo comunicare con loro, ci si rende conto che sono persone normalissime, ognuno col proprio carattere che, certo, a volte può essere più “posato” del carattere italiano, ma comunque amante del divertimento e dell’allegria. Poi si sa, ogni popolo ha le sue abitudini, tutto sta nel quanto noi sappiamo adattarci; se uno parte col pregiudizio e pensa che tanto da loro non ci si può aspettare niente, loro possono avvertire questa sensazione e non danno confidenza. Del resto, anche noi italiani, se qualcuno ci da una brutta impressione non esitiamo ad essere diffidenti e sulle nostre! Possiamo dire che non sono più freddi, sono solo più calmi, e poi in ogni caso la generalizzazione è sempre sbagliata.

In definitiva, è troppo facile giudicare la gente finché si va in un posto solo come turisti, bisogna starci a contatto e soprattutto avere una grande apertura mentale e spirito di adattamento perché è logico che in un altro paese alcuni comportamenti possono essere diversi, questo non solo dipende dalle culture, ma anche dai caratteri della gente, anche nella stessa nazione. Inoltre non ho trovato gli austriaci particolarmente diversi da noi o critici nei nostri confronti, tutt’altro! Queste sono solo idee che ci hanno messo in testa ed è dimostrato dal fatto che in Austria un sacco di giovani ama e studia l’italiano, a differenza dei nostri giovani che tendenzialmente non amano ciò che si discosta troppo dal loro paese.
testo: Daniele Bianchi

Viennesi vs. austriaci:

Sono perfettamente d'accordo con quello che scrive Daniele Bianchi, ma credo sia necessario aggiungere una cosa importante: Daniele vive a Vienna e parla dei viennesi, ma tra viennesi e gli altri austriaci ci sono delle differenze che vanno evidenziate. Specialmente gli austriaci che vivono nelle piccole città e nella campagna sono mediamente più conservatori e meno aperti nei confronti di tutto quello che non è austriaco. Vienna è sempre stata una città multiculturale, una città dove si mescolavano - e si mescolano ancora - influenze culturali tra l'Europa occidentale e orientale. Il maggiore radicamento nella cultura tradizionale degli austriaci che vivono fuori da Vienna ha portato, da una parte, a mantenere viva tradizioni e usanze popolari, dall'altra parte a una maggiore chiusura nei confronti del "diverso", una tendenza che si nota anche nei risultati delle elezioni politiche e durante l'ondata dei profughi di guerra che ha investito l'Europa in questi anni.
commento: Wolfgang Pruscha

Per approfondire:

Buon appetito!

Specialità austriache   Cucina austriaca - le ricette   Comprendere il menu in Germania, Austria e Svizzera   La cucina tedesca
Libri per esplorare
la cucina austriaca e tedesca

I vini dell'Austria:


I migliori vini austriaci
provenienti dalla Stiria, dalla Bassa Austria e dal Burgenland

Alcune specialità culinarie austriache:


Mozartkugeln
(Palle di Mozart)

Olio di semi di zucca
della Stiria

Inzersdorfer Classic
Jagdwurst

Formaggio capra
erbe selvatiche

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...
commento Aggiungi un commento

Scopri tutte le altre pagine su:

Gli austriaci e le loro tradizioni
Gli austriaci e le loro tradizioni

Da non perdere:

Austria-shop
Austria-shop:
Libri, film, musica, T-shirt, vestiti tradizionali,
specialità culinarie austriache
L'Austria in Facebook
Facebook:
"Mi piace l'Austria"
Un gruppo di discussione simpatico e vivace

Il tedesco? Nessun problema!

Babbel.com:
Impara il tedesco facilmente, online e su dispositivi mobili
Registrati ora e prova gratuitamente babbel.com
Translated.net:
Traduzioni in 80 lingue - Consegna in 24 ore
Preventivo in 5 secondi

Consiglio:

Iscrivetevi gratuitamente alla newsletter:

Per essere sempre aggiornati sulle novità!

Home   Tutti i capitoli di viaggio-in-austria.it

Copyright, privacy, contatto